F.A.Q. Ulcere vascolari

Che stile di vita devo seguire? che tipo alimentazione ?

Il tipo di stile di vita che si deve seguire è quello che normalmente viene consigliato a tutti i pazienti flebopatici...

  • Evitate di restare fermi, in piedi o seduti, per periodi troppo lunghi. Facendo almeno 20 passi ( o sollevandovi 20 volte sulle punte dei piedi), mettete in azione la “pompa plantare” che scarica le vene delle gamba.

  • Se siete costretti a letto per qualunque motivo, muovete spesso le gambe: il miglior esercizio e’ quello di “pedalare” 20 volte a gambe all’aria, come foste in bicicletta (si mette cosi’ in azione la “pompa muscolare”).

  • Evitate l’esposizione diretta e prolungata delle vostre gambe a fonti di calore (stufe, radiatori,ecc.). Rinunciate anche a fare bagni in acqua troppo calda.

  • Durante i lavori domestici o, comunque, quando vi muovete, fate attenzione a non urtare con le gambe oggetti contundenti (soprattutto in presenza di vene varicose). Piccoli traumi nei soggetti con varici possono causare “flebiti” o “ulcerazioni”.

  • Riducete o, meglio ancore, eliminate il fumo, che risulta uno dei grandi nemici sia delle vostre arterie che delle vostre vene.

  • Mantenete continuamente sotto controllo il vostro peso: il sovrappeso arreca danno alle vostre gambe.

  • Dormite sempre con gli arti inferiori posti ad un livello piu’ alto rispetto al cuore: basta mettere un cuscino sotto il materasso, in corrispondenza dei piedi, in modo da alzarlo di circa 15 – 20 cm.

  • Evitate tacchi troppo alti o troppo bassi: l’altezza ideale e’ di 3 – 5 cm. Correggete anche, con plantari, eventuali difetti dei piedi e della vostra andatura.

  • Evitate indumenti che stringano eccessivamente le vostre gambe o le cosce (jeans troppo aderenti, giarrettiere, elastici, ecc.).

  • Al mare, d’estate, evitate di tenere le gambe troppo al sole. Fate bagni frequenti o docce fredde. Non fate mai sabbiature. Fate lunghe passeggiate in acqua con l’accortezza di stare a bagno almeno fino alla vita.

Per quanto riguarda l’ alimentazione fate molto uso di frutta e verdura “colorate”. Soprattutto in presenza di vene varicose, riducete o evitate cibi piccanti, alcolici e caffe’. Una dieta ricca di potassio, vitamina “c” e acqua leggera (a basso “residuo fisso”) aiuta a prevenire e curare la pannicolopatia (cellulite).

Tenete regolato al meglio il vostro intestino: la stitichezza puo’ causare ostacoli alla circolazione venosa e recare danno alle vostre gambe. La stipsi peggiora anche la malattia emorroidaria e ne facilita il sanguinamento.


I nostri collaboratori...