Sedi delle lesioni

sedi-delle-lesioni

Posizioni del corpo e lesioni

Le ulcere da pressione si possono sviluppare su ogni punto del corpo. Le localizzazioni classiche e più frequenti sono a livello della regione sacrale (30-40%), del tallone (15-20%), della regione ischiatica (5-15%), all’altezza dei grandi trocanteri (10-15%) e dei malleoli laterali (6-7%).

Circa il 95% dei casi di decubito si manifestano in queste localizzazioni. La sede delle lesioni varia naturalmente a seconda del tipo di posizione nella quale un corpo è forzatamente immobilizzato:

  • POSIZIONE SUPINA: sacro, talloni, apofisi spinose vertebrali, spina della scapola, nuca.
  • POSIZIONE LATERALE: trocantere, cresta iliaca, malleoli, bordo esterno del piede, ginocchio spalla, regione della scapola, gomito, padiglione auricolare, zigomo.
  • POSIZIONE PRONA: zigomo, regione temporale, padiglione auricolare, arcate costali anterolaterali, spina iliaca antero-superiore, ginocchia.
  • POSIZIONE SEDUTA: gomito, regione del coccige, tuberosità ischiatiche, angoli di sporgenza costale nei cifoscogliotici, aree compresse ai bordi della sedia da ciambelle cuscini o padelle.

Dal punto di vista clinico le lesioni da decubito sono riconoscibili per il loro aspetto e per la loro localizzazione. Nella maggior parte dei casi si trovano in corrispondenza di una salienza ossea, come il sacro, le tuberosità ischiatiche, la cresta iliaca, i talloni, i gomiti, i trocanteri, le ginocchia, i malleoli, l’occipite e le scapole. Possono peraltro insorgere in altre zone come le orecchie ed il naso. Esse provocano dolore, spesso sottostimato, che può aumentare durante le operazioni di medicazione e possono dare luogo a complicanze quali infezioni, perdita di proteine, anemia, osteomieliti, setticemie.


I nostri collaboratori...